è qui la FESTA!

Pubblicato giorno 20 febbraio 2017 - comunità, Formazione

_MG_7903
Condividi su:   Facebook Twitter Google

 

Oggi, 18 febbraio 2017, la giornata comincia presto: c’è fermento in Chiesa Madre a Capaci: bambini che provano canti, bambini che ballano. L’aria è proprio quella di una festa, pervasa di sana follia. Oggi è il giorno in cui si conclude circa un mese di lavoro su un argomento molto importante: LA PACE!

Laboratori , incontri, dibattiti, ed oggi…la festa.

Io, con alcuni fratelli, sono andata in giro stamane per le vie del paese a distribuire ramoscelli d’ulivo ai commercianti, alla gente che si incontrava per fare gli auguri. Un commerciante mi ha chiesto se mi sono guardata intorno e se vedessi la pace. Lui ha ragione perché non tutto va come dovrebbe, ma io gli ho risposto che noi tutti, io, per prima, siamo chiamati a lavorare affinchè non ci si debba più fare questa domanda.

Ma ritorniamo alla festa. H 15,30: CHE LA FESTA COMINCI!!!!

Vai alla Fotogallery

L’atmosfera è quella giusta, il tema importante, ma abbiamo deciso di affrontarlo con leggerezza, così che tutti, anche i piccolissimi potessero sentirsi INCLUSI nella festa. I piccolissimi si cimentano con un girotondo, i piccoli cantano e si cimentano nell’eseguire scenette che inteneriscono, gli adulti coinvolgono tutti quelli che possono ed il girotondo diventa quasi commovente perché coinvolge Tutta la comunità, i ragazzi presentano le loro interviste, o almeno ci provano perché il computer va in palla (No Panic!) problema risolto ed applauso liberatorio, ed i bambini infine chiudono rappresentando tutte le religioni del mondo, a servizio della pace.

Il tema è concluso, se una parola lo può rappresentare questa parola è Libertà:  libertà di sentirsi inclusi nella comunità, di vivere in unità.

Un ringraziamento particolare va a tutti; piccoli e piccolissimi, educatrici e genitori, adulti e tutti gli altri ancora senza la cui collaborazione tutta la comunità oggi non avrebbe potuto fare festa. Continuiamo a camminare e a crescere insieme.

Ah, dimenticavo: come in ogni festa che si rispetti: c’è da spostare una macchina!!!

Francesca Lucido

Lascia un commento

  • (will not be published)